Bando e-commerce: Finanziamento agevolato e Contributo a fondo perduto

  1. Home
  2. PIM E-commerce
  3. Bando e-commerce: Finanziamento agevolato e Contributo a fondo perduto

Bando e-commerce extra UE

Hai mai pensato di espandere il tuo e-commerce verso Paesi extra UE come Giappone, Cina, Stati Uniti o Canada? Grazie al Bando E-commerce extra UE puoi richiedere un finanziamento agevolato e un contributo a fondo perduto fino al 40%.

Oggi è fondamentale riuscire a portare il proprio business online: la crisi dovuta al Covid-19 ci ha insegnato che vendere a distanza si può ed è anche redditizio. Un’opportunità da sfruttare creando o rinnovando il proprio e-commerce!

Continua a leggere se vuoi scoprire come internazionalizzare la tua azienda grazie ad un e-commerce multilingue, sfruttando il Bando E-commerce extra UE.

Requisiti Bando e-commerce extra UE

Il bando “E-commerce extra UE” consente a tutte le imprese con sede legale in Italia, e che hanno depositato almeno due bilanci relativi a due esercizi completi, di presentare una richiesta di agevolazione finanziaria.

Il programma prevede la realizzazione di un e-commerce attraverso una piattaforma informatica sviluppata in proprio o tramite soggetti terzi che deve:

  • Riguardare un solo Paese di destinazione extra UE nel quale registrare un dominio di primo livello nazionale.
  • Riguardare lo sviluppo di nuove soluzioni di e-commerce attraverso l’utilizzo di un market place o la realizzazione/implementazione di una piattaforma informatica propria.

 RICHIEDI LA TUA SKYPE CALL GRATUITA CON IL NOSTRO CONSULENTE

Le spese ammissibili riguardano: 

  1. La creazione e sviluppo di una piattaforma informatica; 
  2. La gestione/funzionamento della propria piattaforma informatica/market place; 
  3. Le attività promozionali e di formazione connesse allo sviluppo del programma. 

Il finanziamento è concesso nella misura minima di 25.000 euro e nella misura massima del:

  • 100% delle spese a preventivo con i seguenti limiti
    • 200.000 euro, per l’utilizzo di un market place fornito da soggetti terzi;
    • 300.000 euro, per la realizzazione di una piattaforma propria.
  • 12,50% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi du bilanci approvati

Fino al 31/12/2020 è possibile richiedere una quota di contributo a fondo perduto pari al 40% del finanziamento richiesto e fino all’importo massimo di 100.000 euro. 

E-commerce: la tua vetrina internazionale

Negli ultimi anni l’e-commerce ha subito una crescita esponenziale che non sembra intenzionata a fermarsi. Oggi è uno strumento indispensabile per rimanere competitivi nei mercati internazionali. 

4.058 miliardi di dollari, ovvero il 14,6% del totale della spesa nell’anno è la stima prevista per le vendite e-commerce 2020. Per il 2021 le stime prevedono i 6.600 miliardi di dollari di fatturato per le vendite b2c. Il futuro del commercio digitale prospetta solo segni positivi per il futuro. 

Lo shopping online è diffuso in tutto il mondo: i compratori online stimati nel 2019 sono stati 1,92 miliardi, ovvero circa il 25% della popolazione mondiale. 

Tenendo conto che solo il 58% della popolazione mondiale ha accesso a Internet, è molto probabile che questo venga utilizzato anche per fare acquisti. Negli Stati Uniti, tra le persone di età compresa tra 30 e 49 anni, l’87% ha effettuato un acquisto su un dispositivo mobile.

Le recenti indagini di Statista dicono evidenziano una crescita globale dell’e-commerce di circa il 20% nel 2019, raggiungendo $ 3,5 trilioni di dollari nelle vendite al dettaglio. Per il 2021 si prevede che il numero salirà al 17,5%. 

Perché il tuo e-commerce necessita di un PIM

Il PIM software è la soluzione ideale per risolvere i problemi delle importazioni di prodotti nel tuo negozio online, infatti ti permette di raccogliere e organizzare informazioni come: codici, prezzi, caratteristiche, immagini, video, manuali etc. in un’unica fonte, condivisa in cloud con reparti diversi della tua azienda.

Il PIM ti permette di lavorare sulle informazioni di prodotto ovunque ti trovi, senza ritardare i tempi o dover incontrare i membri del team per raccogliere i dati.

Il PIM Product Information Management è un insieme di processi e tecnologie collaborative che permette alle aziende di gestire, raggruppare e organizzare i dati di prodotto per poi trasmetterli ovunque ce ne sia bisogno: e-commerce, app, cataloghi online etc.

Il PIM è indispensabile perché ti permette di gestire tutte le informazioni in modo automatico e sincronizzato, evitando tutti i tipi di errori come refusi o dati sbagliati. 

Importanza delle lingue locali in un e-commerce

Il vantaggio che un e-commerce ci offre è di poter raggiungere clienti in ogni mercato estero. Per fare ciò è però importante affidarsi ad un PIM che ti permetta di tradurre e gestire le lingue in modo semplificato e immediato con un frasario. Il PIM Product Information Management On Page® ti permette di farlo comodamente e risparmiando molto tempo.

On Page: il tuo miglior alleato per la conquista dei mercati esteri 

Il PIM system  On Page® ti permette di ottimizzare e capitalizzare tutte le traduzioni perché lavora con un plugin di traduzione automatica che sfrutta l’intelligenza artificiale per verificare il contesto delle frasi e creare traduzioni ad hoc per il tuo e-commerce. 

Offre l’occasione di scegliere tra più opzioni che si avvicinano al contesto trattato e indica il livello delle traduzioni con tre colori:

-grigio, quando le traduzioni sono già state fatte e sono corrette

-rosso, quando non c’è la traduzione

-arancione, quando è stata fatta una modifica nel testo in italiano e va rivista la traduzione

Con On Page® è possibile esportare su un file excel le frasi in base allo stato della loro traduzione per mandarle eventualmente al traduttore, se non si volesse fornirli l’accesso diretto alle-commerce. 

È inoltre possibile aggiungere una nuova lingua senza costi aggiuntivi e in pochissimo tempo. È possibile farlo in completa autonomia e utilizzarla subito senza l’aiuto dei tecnici. 

pim-demo-gratuita-on-page

Ti potrebbe interessare anche…

Menu